giovedì 17 dicembre 2015

Altri pensieri riguardo l'allineamento

L'allineamento è sicuramente uno degli aspetti (se non il principale) della meccanica di gioco di D&D più difficile da gestire.

Non si contano le pagine sui manuali nei quali i designer hanno cercato di definire l'ambito dell'allineamento e gli articoli su riviste (Dragon) o in tempi più recenti post su forum e blog.

La Wizard, come abbiamo già visto in un altro post, ha cercato di risolvere il problema riducendo lo spazio dedicato all'allineamento e ha introdotto al suo posto i concetti di Bond, Ideal e Flaw.

Una prima regola che dobbiamo dare riguardo l'allineamento è

Non dite mai a un giocatore "non puoi fare questo (oppure 'devi fare questo') perchè è contrario (oppure 'conforme') al tuo allineamento"

L'allineamento è afferente alla sfera morale dell'uomo (o di qualsiasi altra razza giocante di D&D) e quindi, come tutte le cose che la riguardano, estremamente soggettiva e quindi, estremamente varia.

Ecco un esempio di come una persona, nei suoi comportamenti, in termini di gioco di D&D possa essere considerato in diversi allineamenti.

Prendiamo il protagonista del film Carlito's Way, interpretato da Al Pacino, il bandito Charlie (Carlito) Brigante.

È un criminale, che ha ucciso e commesso una serie di atti illegali (rapine, violenze, spaccio di stupefacenti, estorsioni) quindi possiamo assolutamente identificarlo come Chaotic, in quanto ha infranto (e infrange) quotidianamente le leggi del suo paese.

Carlito però ha anche qualità positive: crede nell'amicizia (aiuta più volte degli amici in difficoltà, rischiando la vita), ama la sua donna (e darà la vita per lei) e non ha mai tradito i propri compagni di malefatte.

Tutto questo ci porta a considerare il personaggio come Chaotic Good.

Guardiamo ora il personaggio sotto un altro aspetto.

Ha un suo personale codice d'onore, che non infrange mai, anche a costo di rimetterci personalmente (illuminante la frase della sua fidanzata "tu e il tuo maledetto codice d'onore della strada) che è tipico di un allineamento Lawful.

Al contrario Carlito è anche feroce, dato che non esita ad uccidere chiunque lo ostacoli nel suo personale piano per "rifarsi una vita" e arriverà ad uccidere, mosso dalla vendetta, anche degli amici.

Per questi motivi possiamo considerare il personaggio come Lawful Evil.

Abbiamo visto quindi come una persona, in base alle stesse azioni, possa essere contemporaneamente considerato come portatore di due allineamenti, per di più diametralmente opposti.

Rimane quindi sempre vera questa Regola del Buon DM

Non considerate l'allineamento come un insieme di divieti. L'allineamento altro non è che un altro strumento per approfondire lo spessore dei persomaggi.

In ultima analisi, se vi sembra troppo introspettivo o difficile da impiegare, non usate l'allineamento.

Vi divertirete lo stesso.

A presto.

Il DM.