martedì 26 aprile 2016

Cambiare i Combattimenti

Ogni tanto è utile variare qualche combattimento.

Mischie sempre uguali dove rimane in piedi chi tira le scoppole più grosse e chi prende meno danni finiranno per apparire monotone e ripetitive.

In poche parole, ai vostri giocatori mancheranno alcuni dei brividi in base ai quali desiderano giocare di ruolo.

In questo blog avete già avuto dei suggerimenti sui combattimenti, qui e qui ovviamente ancora validi.

Eccone altri.

Tempo

Se i PG non sconfiggono gli avversari entro tot round finisce l'aria nel dungeon.

O l'acqua inonda la stanza chiusa.

O scoppia una bomba.

O arriva Tiamat. Oppure il cattivone riesce a scappare.

Aguzzate l'ingegno e il combattimento avrà tutto un altro aspetto.

Terreno

Non pensate solo al terreno difficile, che abbiamo già visto nel post sul tempo atmosferico.

Pensate ad esempio a:

- un combattimento su piattaforme mobili, oppure su un ponte di corda, in cui un piede in fallo comporta una caduta.

- una stanza piena di trappole, meccaniche o magiche.

- un posto dove la magia ha effetti strani (dead magic o wild magic).

Luce

Un combattimento con poca luce o senza può essere molto duro, soprattutto se la maggioranza dei PG sono umani.

Anche dei darkness ben piazzati da parte degli avversari possono essere letali.

Città

Se il combattimento urbano è l'incubo di ogni generale moderno, un motivo ci sarà.

Pensate a nemici che si spostano da un muro all'altro, da una porta ad una finestra e mentre sono coperti effettuano attacchi a distanza o castano spell.

Ostaggi

Gli avversari tengono in ostaggio dei PNG importanti per il party e minacciano di ucciderli.

Tutto il combattimento dovrà tener conto di questa variabile e possono aprirsi situazioni e trattative dagli esiti impensabili.

Cosa faranno i giocatori?

Sacrificheranno i PNG?

Verranno a patti con gli avversari?

E quali saranno le ripercussioni?

Volo

Combattimento in volo, a dorso di animali o tramite mezzi magici.

Attacchi a distanza o magici o scontri ravvicinati con le cavalcature che si speronano.

Chi non vorrebbe farlo almeno una volta?

Usate queste varianti di tanto in tanto, ogni 2-3 session.

Fornirete quel po' di novità che i giocatori chiedono, senza farla apparire troppo ridondante.

A presto.

Il DM.