giovedì 22 ottobre 2015

Out of the Abyss Review - Capitolo 8

Questo capitolo è uno spartiacque della campagna ma, purtroppo, è uno di quelli che mi è piaciuto di meno.


Passato un po' di tempo che i PG sono riemersi dall'Underdark, al termine della loro rocambolesca fuga, riceveranno una convocazione da Bruenor Battlehammer, Re di Gauntlgrym, leggendaria città sotterranea dei nani, abbandonata da tempo immemore e da pochi anni riscoperta e colonizzata da Bruenor stesso e dai suoi seguaci.


Il Re vuole avere un colloquio con i PG per conoscere di prima mano cosa hanno visto di terribile e strano nell'Underdark e per agire per contenere o debellare queste minacce.

Suggerimento del DM
 
La giustificazione su come faccia Bruenor a conoscere le imprese del party può essere più o meno sensata. Uno degli NPG prigionieri dei Drow che fuggirà all'inizio insieme a loro è una nana che guarda caso risiede a Gauntlgrym e che, in caso di morte, gli chiederà di portare lì il proprio scudo di famiglia. In questi casi è plausibile che il Re sia venuto a conoscenza dei PG. In mancanza di meglio potete sempre supporre che uno dei PG se ne sia vantato in una taverna e che un bardo ne abbia fatto una canzone che viaggiando di locanda in locanda sia arrivata fino a Gauntlgrym.
 
Per lo stesso motivo può essere che i PG possano essere recalcitranti nel recarsi da Bruenor. Il capitolo fornisce alcuni suggerimenti su come evitare tali resistenze, che  alla fine, secondo me, sono in buona sostanza lasciate alla buona volontà del party e alla sua cooperazione con il DM.
 
Gauntlgrym è uno dei posti peggio descritti di tutta la campagna:
  • manca una mappa, contrariamente a tutte le altre location
  • il livello di dettaglio delle descrizioni dei 3 posti in cui i PG si muoveranno è insufficiente e si riduce ad una tabella di incontri casuali
Suggerimento del DM

Potete trovare una mappa di Gauntlgrym qui, presa dalla quarta di copertina dell'omonimo romanzo.

I PG avranno una prima udienza con Re Bruenor che gli chiederà di raccontare le loro imprese e le loro impressioni, per poi invitarli ad un ricevimento serale.

Nel ricevimento, al quale partecipano anche degli inviati delle ormai 5 classiche fazioni della Sword Coast, Bruenor incaricherà i nostri eroi di recarsi nuovamente nell'Underdark.

Lì dovranno raggiungere Mantol-Derith, un avamposto segreto degli Zhentarim, mettersi in contatto con il capo di questo avamposto che conosce la strada per raggiungere Gravenhollow, un antica grotta costruita dagli stone giant, che custodisce antichissimi e oscuri segreti. Bruenor e le cinque fazioni pensa che in quel posto si potranno trovare risposte ai dubbi su chi e cosa abbia chiamato i Demoni fuori dall'Abisso.

I PG prima di partire dovranno usare tutte le loro arti diplomatiche per convincere le cinque fazioni ad unirsi nel loro viaggio. Ogni fazione convinta fornirà alcuni PNG di scorta, con caratteristiche tipiche della fazione a cui appartengono (ad esempio, scout per Emerald Enclave, guard per Lord's Alliance, thug per Zhentarim...). Il capitolo comprende anche le statistiche per questi NPG, che sono leggermente diversi da quelli presenti nell'appendice del MM.

Suggerimento del DM

L'unica fazione che è veramente fondamentale convincere è quella degli Zhentarim. Senza di loro raggiungere Mantol-Derith è molto difficile, ma potete sempre cambiare le cose. I duergar e gli svirfneblin cononoscono anch'essi la strada; se i PG sono rimasti in buoni rapporti con loro (in base a come si sono comportati nei capitoli precedenti) potranno recarsi nelle loro città per ottenere delle guide.

Una volta finita la parte diplomatiche è tempo per iniziare il viaggio: rotta verso l'Underdark.

Cosa succederà nei prossimi capitoli?

A presto.

Il DM